Ne Il corpo mentale Arthur Powell ha raccolto una miniera di insegnamenti sui corpi sottili permettendoci di allargare la nostra concezione di vita che di solito è basata unicamente sul mondo fisico e sui cinque sensi. il corpo mentale è meno sviluppato rispetto ai corpi astrale e causale; eppure su questo livello abbiamo maggiore libertà: siamo più padroni della nostra coscienza, meno schiavi dei nostri veicoli. Questo sembra un mondo più salubre e pulito, dove possiamo preparare il nostro destino in modo più consono alla nostra volontà; la coscienza è più libera di vagare dove desidera, molto meno limitata nello spazio e nel tempo.